CROSS-BROWSER E MOBILE FRIENDLY: L’ACCESSIBILITÀ PRIMA DI TUTTO

 

C’è stato un tempo in cui la fondamentale preoccupazione degli sviluppatori era quella di realizzare un sito Cross-browser, un sito cioè che potesse essere restituito all’utente finale nel suo aspetto e nelle sue funzionalità in modo omogeneo a prescindere dal browser utilizzato.

Poi è venuto il tempo del Mobile friendly e più in generale dell’esigenza di avere un sito Responsive, navigabile in modo ottimale su qualsiasi dispositivo, a qualsiasi risoluzione.

Oggi entrambi gli aspetti – Cross-browser e Mobile friendly – sono considerati unitariamente degli imprescindibili, e basterà citare qualche dato per capirne implicazioni e complicanze, rivolgendo particolare attenzione ai siti di vendita online che, più di altri tipi di siti web, stanno registrando in questi anni una significativa crescita.

Solo relativamente ai device e alle risoluzioni di monitor e display, il primo problema è costituito dalla proliferazione dei formati attualmente in commercio, e dall’impossibilità di prevedere quelli che verranno introdotti in futuro in base alle scelte dei produttori.

Per dare un’idea di cosa stiamo parlando, trovate qui un elenco non esaustivo di risoluzioni in uso:
DESKTOP: 1920×1200/1080, 1680×1050, 1600×1200, 1440×900, 1400×1050, 1344×840, 1280×1024/800/720/600, 1152×900/870/864, 1024×768
TABLET: 1280×768, 1024×768/600
SMARTPHONE: 1136×640, 960×640/540, 800×480/400, 640×480/360, 480×360/320, 400×240, 320×480/240

Se poi entriamo nel campo dei browser di maggiore diffusione – Firefox, Chrome, Safari, Opera, Internet Explorer/Edge – e delle diverse versioni di questi, sia rispetto ai sistemi operativi, sia rispetto all’aggiornamento delle release, non dovrebbero rimanere dubbi circa l’esigenza di testare i propri siti sul maggior numero di dispositivi/sistemi operativi/browser possibili.

RICHIEDI INFORMAZIONI

3 + 7 =